Pastiera artigianale

La pastiera è un antico dolce della tradizione pasticciera napoletana, preparato nel periodo pasquale. E’ considerata una delle più importanti specialità della cucina napoletana, e la sua notorietà è oramai diffusa in tutta Italia.

La pastiera napoletana si presenta come una torta di pastafrolla spessa e rotonda, ripiena di un gustoso impasto ricco di ricotta, grano bollito, uova fresche, spezie, canditi e aroma fiori d’arancio.

Possiamo far risalire l’origine della pastiera ai culti ed alle ritualità pagane, quando veniva preparata per officiare l’arrivo della primavera. Questa usanza pare fosse legata ad un’antica leggenda, che associa la creazione della pastiera alla sirena Partenope e al culto di Cerere: secondo questo culto, le sacerdotesse portavano in processione l’uovo simbolo di rinascita, che fu poi assimilato dal simbolismo cristiano, e in particolare a quello associato alla Pasqua.

Come ogni dolce legato alle tradizioni pasticciera, anche la pastiera conosce diverse varianti e accortezze, che le differenziano nella loro specificità.

La nostra pastiera napoletana è nota soprattutto per essere pastosa e profumata di fiori d’arancio; è gradita dai nostri clienti anche per la sua bella forma, che adorna le loro tavole nei giorni di Pasqua.

Maritozzo con la panna

Compatto, ma allo stesso tempo morbido. Generoso nella farcitura di panna montata sempre fresca. Ricoperto di zucchero a velo e insaporito con uvetta. I nostri maritozzi con la panna riprendono le principali caratteristiche della tradizione pasticcera romana.

L’origine storica  di questo tipico dolce risale al periodo della Roma Antica, in cui i Romani consumavano delle pagnottelle dolci con uvetta e miele. Mentre in epoca Medioevale veniva mangiato durante la Quaresima.

Il nome Maritozzo deriverebbe dall’usanza di offrire questo dolce alla propria fidanzata: le ragazze e future spose ricevevano infatti in dono questo delizioso dolce, e spesso chiamavano il loro fidanzato in modo burlesco “maritozzo”, secondo il gergo popolare dell’epoca.

Adatto per essere gustato a colazione insieme ad un buon cappuccino, ma anche per una ricca merenda nel pomeriggio, il maritozzo con la panna è una delle specialità della tradizione pasticcera romana più apprezzate dai nostri clienti. Molti di loro ci dicono che vorrebbero mangiarne due di seguito, soprattutto per il sapore zuccherino e delicato della panna, che si unisce con armonia all’aroma del cappuccino.

Da maggio partecipa a La Compagnia dei Libri

La Compagnia dei Libri è un progetto no profit per favorire la lettura e l’incontro, nella nostra Pasticceria Caffetteria, tra le persone che condividono la passione per la letteratura e i libri.

La possibilità di avere un ampio terrazzo nel nostro locale, dove custodire i libri, e la passione di Riccardo Taddei per la letteratura, hanno acceso la scintilla che ha dato vita al nostro progetto.

Ma come funziona La Compagnia dei Libri?

In modo molto semplice:

  1. Puoibarattare i tuoi libri con quelli che trovi nella libreria, scambiando un titolo con un altro titolo dello stesso genere (puoi scambiare un romanzo con un romanzo o un saggio con un saggio). Inoltre la quantità dello scambio deve essere paritaria: puoi barattare una quantità determinata di libri e riceverne in cambio una quantità equivalente (ad esempio puoi cedere 3 libri e riceverne 3).
  2. Puoi noleggiare i libri che ti piacciono di più dopo esserti registrato, e scegliere se portarli via per leggerli a casa, oppure depositarli nella nostra libreria, sapendo che quando ci passerai a trovare i libri saranno lì ad aspettarti.

Accettiamo molto volentieri le donazioni di soggetti pubblici o delle persone che desiderano regalare i loro libri, sapendo che questi magnifici oggetti di intrattenimento e apprendimento, saranno utilizzati per impreziosire per il progetto La Compagnia dei Libri.

Nella nostra libreria troverai delle ampie sezioni dedicate ai fumetti, libri per bambini e altri da consultare in loco (dizionari, guide turistiche, ecc.)

Ultima, ma non meno importante è l’organizzazione degli eventi: mensilmente organizziamo incontri con docenti, critici e traduttori per conoscere più da vicino importanti autori.

Ai relatori e partecipanti offriamo dolci e pasticcini per ringraziarli della loro presenza, senza la quale il progetto non potrebbe continuare a “viaggiare”.

Qualche esempio? Philip Dick, H.G Wells, Kafka, Hawthorne, Melville, Joyce, Ballard, Tolkien e molti altri ancora.

Puoi scaricare il programma degli incontri che abbiamo già realizzato e di quelli programmati, così ti farai un’idea delle tappe del nostro “viaggio” tra i territori della letteratura.

La Compagnia dei Libri è infatti un modo originale per creare legami fra le persone del nostro territorio, ma anche fra chi non vive a San Paolo o alla Garbatella, e vuole conoscere Pulcinella e Rugantino per proporre nuovi e interessanti percorsi di lettura.