Panpepato e Pangiallo

Tipico dolce di Natale, il Panpepato è molto diffuso nel Lazio, e in molti luoghi del Centro Italia: nasce infatti in Umbria, e precisamente a Terni. Le basi con cui si prepara sono semplici: la frutta secca, il miele, il cioccolato e le spezie. Il suo nome deriva proprio dall’uso indispensabile delle spezie, e degli aromi, che si utilizzano per prepararlo come il pepe, la cannella e noce moscata.

Naturalmente anche la nostra produzione segue le indicazioni trasmesse dalle ricette tradizionali. Ma cosa ha di speciale il Panpepato di Pulcinella e Rugantino? Sicuramente l’alta qualità delle mandorle e delle nocciole utilizzate: masticandole assaporerete la loro consistenza e fragranza in armonia con i sapori decisi del cioccolato fondente e dell’uvetta, uniti ancora con quelli più equilibrati della cannella.

Fra le nostre specialità romane natalizie, insieme al panpepato, proponiamo sempre il Pangiallo, un tipico dolce romano risalente all’età imperiale, diffuso ancora oggi in tutto il Lazio.
Dolce e dorato come il sole (la tradizione popolare dice che favorisse proprio il ritorno del sole), il Pangiallo è noto per la sua bontà grazie ad una ricetta ricca di ingredienti: miele, farina, cioccolato fondente, pinoli, mandorle, uva passa ed altri tipi di frutta secca a seconda delle varianti.

Un’altro ottimo dolce per arricchire la vostra tavola a Natale e Capodanno!